prevenzione.Zero

Muscolo psoas e intestino: esercizi per il benessere intestinale

Allenare il muscolo dell’anima per migliorare la qualità della vita e il benessere intestinale

Mantieni il benessere intestinale con gli esercizi per lo psoas, il muscolo dell’anima

 

Sì, hai letto bene, esiste il muscolo dell’anima. Seguimi e ti aiuterò a trovarlo, allenarlo, riportarlo al centro delle tue attenzioni per migliorare la qualità della tua vita e il benessere del tuo intestino.

 

Innanzitutto, è un muscolo vero: si chiama Psoas e ha la funzione, importantissima, di collegare le gambe alla colonna vertebrale.È il nucleo più profondo del nostro corpo, è importante per il movimento, l’equilibrio, la postura e molto altro ancora. Ti faccio un esempio: ti capita mai di avere il respiro un po’ corto? O di sentire male alla schiena nonostante goda di perfetta salute? E hai mai mal di pancia senza motivo, anche se segui una dieta equilibrata? Tutti questi sintomi potrebbero indicare che hai bisogno di allenare il muscolo psoas. In particolare, se il tuo stile di vita è sedentario è molto probabile che il tuo psoas sia contratto e necessiti dunque di essere allungato – quando è accorciato infatti significa che lo spazio all’interno del bacino è ridotto e questo provoca  una conseguente costrizione degli organi interni, da cui derivano disturbi di tipo digestivo e intestinale.

 

Il miglior modo per allungare questo muscolo è praticare Yoga. Un buon insegnante sarà in grado di dirti sin da subito se il tuo psoas è contratto e ha bisogno di esercizio – infatti, ci sono alcune posizioni che, nonostante siano semplici, non possono essere eseguite correttamente se lo psoas non è abbastanza forte ed elastico.

 

Vuoi provare? È il momento di mettersi in Navasana, la posizione della barca. Con questa posizione puoi allenare lo psoas, è molto semplice: siediti, solleva i piedi rimanendo in equilibrio sul bacino. Tendi le braccia, piega un po’ le gambe per aiutarti e mantieni la posizione per 12 respiri. Oltre allo psoas, rafforzerai anche i muscoli addominali. Un’altra posizione semplice per rendere più elastico lo psoas è Setu Bandhasana, il ponte. Sdraiati sulla schiena, i piedi aperti quanto la misura delle tue anche. Distendi le braccia ai lati del corpo e, se possibile, afferra le caviglie (puoi aiutarti con due sciarpe o due cinture). Inspirando, solleva il bacino e mantieni la posizione per 12 respiri: servirà ad allungare lo psoas e rafforzare la schiena.

 

Credimi, questo muscolo così nascosto e così importante può davvero migliorare la qualità della tua vita e quella della tua regolarità intestinale, aiutandoti a prevenire disturbi comuni ma fastidiosi e facendoti sentire più sicuro, più tranquillo, più rilassato. In particolare, se tutti i giorni svolgerai i tuoi esercizi in accompagnamento all’utilizzo di probiotici, aiuterai il tuo intestino  a riequilibrare la flora intestinale e a ricominciare da zero.